Storia di un tumore al seno destro



martedì 23 febbraio 2010

Paure

Venerdì comincio la chemio. Me la faccio sotto. Una paura incontrollabile.
Cerco di distrarmi stando ore e ore al lavoro, cerco di stare con i colleghi, vado al cinema...ma appena mi isolo un secondo ecco che viene il pianto.
Ho come l'impressione che non avrò più possesso della mia vita, che cambierà tutto senza possibilità di scelta. Diventerò brutta, senza forza, una larva.
Speriamo di riuscire a continuare a lavorare, a vivere da sola.

Cosa mi fa rabbia è vedere che la gente non capisce come mai continuo a vivere da sola. Lo chiamano orgoglio. Per me è fondamentale riuscire a fare le cose come prima, altrimenti mi sento malata. Sono sola? Lo ero anche prima! Che cosa cambia?

Nessun commento: